2017 carpenetto con Cappella

LA LOGGIA (To). Villa CARPENETO.

Tra i secoli XV e XVI nella documentazione presente in vari archivi pubblici e privati è attestata l’esistenza di un piccolo castello in prossimità della riva destra del Torrente Ojtana nel tratto di confine col territorio di Vinovo, denominato Carpeneto. Tale edificio, forse una vecchia casaforte medioevale con torre, risultava rimaneggiato in forme seicentesche con […]


Leggi Tutto

logo univoca RID

SITUAZIONI SEGNALATE

Schede relative a situazioni la cui segnalazione è stata avanzata.


Leggi Tutto

maggiordomo 2

GRUGLIASCO, fraz. Gerbido (To). Villa del Maggiordomo.

Villa sei/settecentesca ubicata in via san Paolo 5. La villa ricorda vagamente (in piccolo) il palazzo Carignano di Torino.  Riferimento catastale F.21 part. n.3-4 e part. Lettera C Immobile sottoposto a tutela "Not. Min. 13/11/1946 Soprintendenza Beni Architettonici e Paesaggio del Piemonte (Torino)".  Trattasi di una proprietà privata in stato di abbandono. Chiusa. Si presenta […]


Leggi Tutto

1accesso sbarrato e coperto di vegetazione

DRUENTO (To). Villa (castello) dei Laghi.

Il castello è situato entro il Parco Regionale della Mandria (strada Bottione). Costruito intorno al 1860 per volere di Re Vittorio Emanuele II come “reposoir “ di caccia è posto al centro di una penisola formata dal lago Grande che lo avvolge completamente. L'architettura neo-medievale è frutto dell'eclettismo della seconda metà del XIX secolo. Il […]


Leggi Tutto

frinco-3

FRINCO (At). Il Castello.

Il castello è documentato dal 1288. Nel 2010 si trovava ancora in discrete condizioni anche se presentava in facciata sud diverse crepe strutturali. Nel 2011 una frana ha messo a rischio la sicurezza del castello minacciando le case sottostanti con ”cedimento strutturale di un muraglione di contenimento che congiungeva due corpi del Castello, anch’essi a […]


Leggi Tutto

villa-moglia

CHIERI (To). Villa Moglia, in abbandono e degrado.

Il complesso di “Villa Moglia”, situato sulla collina a pochi minuti di strada da Torino, in un parco secolare di 30.000 mq, ha origine agli inizi del ‘600 come “piccolo castello” trasformato poi nel 1750 in una delle più importanti Ville del Piemonte. Dal sito F.A.I. 2010 I luoghi del cuore: "Opera architettonica di inestimabile […]


Leggi Tutto

Castello di Parpaglia

CANDIOLO (To). Castello di Parpaglia, in stato di abbandono.

Il Castello medievale di Parpaglia con torrione (tutt’oggi visibile) è il frutto dell’incastellamento avvenuto un po’ dappertutto nel Piemonte nei secoli XII-XIV. Nello stesso periodo è ipotizzabile che attorno al castello venisse edificato un piccolo ricetto che col passar dei secoli si trasformò in alcuni grandi cascinali. Il Castello di Parpaglia è una delle rare […]


Leggi Tutto

castelvecchio stupinigi

NICHELINO (To), loc. Stupinigi, Castelvecchio, in stato di abbandono.

Il Castelvecchio di Stupinigi sorge alle porte meridionali di Torino, a lato della palazzina di caccia juvarriana di Stupinigi. Castelvecchio è un’importante architettura fortificata di impianto medioevale, a cui si è aggiunto, in epoca più recente, il corpo di fabbrica a quattro piani che sovrasta in altezza persino l’originaria torre a pianta quadrata, posta a […]


Leggi Tutto

Villa del Foro dall alto

ALESSANDRIA, fraz. Villa del Foro. Area archeologica di Forum Fulvii e Antiquarium.

L'area archeologica non si riconosce se non per una recinzione, peraltro divelta in più punti, e due pannelli descrittivi che sono ormai diventati completamente bianchi e quindi non descrivono più nulla. L'Antiquarium: non è possibile chiamarlo ancora così, anche se ci sono titoli ed indicazioni in tal senso; è indicato in uno stabile, una ex-scuola, […]


Leggi Tutto

logo-UNIVOCA20 rid

SITUAZIONI DA SEGNALARE

Schede inserite in attesa di segnalazione agli Enti di competenza.


Leggi Tutto

IMG_20200727_140355

OULX (To), fraz. Chateau Beaulard. Chiesa San Bartolomeo, con dipinto dedicato a Sant'Antonio abate.

La chiesa parrocchiale di Chateau Beaulard sorge nel cuore del borgo stesso, a circa 1500 metri di quota, e fu fondata nel 1493, quando questo piccolo paese è diventato parrocchia, separandosi da quella di Beaulard. Visitata dal Vescovo di Susa monsignor Beggiano nel 1673, si presentava a navata unica, con ingresso laterale e con il […]


Leggi Tutto

betlem 2

CHIERI (To). Chiesetta di Santa Maria in Betlem.

Appena usciti da Chieri in direzione di Torino, sulla destra, subito dopo il distributore dell’Agip, in località chiamata Balermo, si nota una cappella molto malridotta, quasi completamente ricoperta di teli di plastica che hanno la funzione di proteggerla dalle infiltrazioni di acqua che ne segnerebbero la fine. Non si sa quando sia stata fondata ma, […]


Leggi Tutto

Museo Artiglieria

TORINO. Museo Storico Nazionale d'Artiglieria.

Da otto anni il Mastio dell’antica Cittadella di Torino, restaurato e rinnovato con un investimento di molti milioni di euro da parte dell’Amministrazione comunale, è chiuso ed inutilizzato, salvo qualche occasionale mostra itinerante di breve durata. L’intervento è stato fatto con l’obiettivo di accogliere nuovamente le collezioni del Museo Storico d’Artiglieria in un allestimento contemporaneo, […]


Leggi Tutto

castello-di-cereseto

CERESETO (Al). Il castello di Gualino.

Situato in provincia di Alessandria, il castello di Cereseto domina l’omonimo paese con una struttura così grande da essere visibile anche da molto distante. Il suo aspetto così particolare rende inconfondibile il profilo della collina sulla quale sorge e, quando ci si avvicina al paese dal fondo valle e lo si vede improvvisamente spuntare, quello […]


Leggi Tutto

marsaglia 1

CUMIANA. Il Castello della Marsaglia, in abbandono.

 Al confine con il comune di Piscina sorge il Castello o Cascina fortificata della Marsaglia (strada Castello, località Luisetti), celebre per l'omonima battaglia che si combatté nei suoi pressi il 4 ottobre 1693 fra i soldati francesi guidati dal Catinat ed i piemontesi comandati dal duca Vittorio Amedeo II di Savoia (vedi descrizione in calce). […]


Leggi Tutto

127604855_1544505822405167_5941595513763173547_o

TORINO. Villa dimenticata in collina, oggi nota come Villa BecKer.

Sulla collina di Torino, nascosta da un fitto bosco si trova la storica villa Becker; un edificio elegante ed imponente, dove ha visto nel tempo personaggi famosi; nei suoi saloni avvenivano lussuosi balli, dove vedeva sfarzi, seduzione e voglia di vivere, dove la Torino che contava faceva a gara per poterci partecipare, ma che oggi […]


Leggi Tutto

albano

ALBANO VERCELLESE (VC). Il Castello in degrado.

Il toponimo deriva forse da Albanus, nome personale romano; dell’epoca romana resta una tegola con iscrizione funeraria. Dal X secolo, sotto l’episcopato di Attone, Albano risulta tra le pievi della chiesa vercellese; il possesso al Vescovo di Vercelli fu confermato coi diplomi imperiali di Ottone III (999) e di Federico Barbarossa (1152) fino al 1179, […]


Leggi Tutto

logo univoca RID

SITUAZIONI IN ATTESA DI APPROFONDIMENTO

Schede inerenti situazioni in attesa di approfondimento prima di procedere alla segnalazione agli Enti di competenza.


Leggi Tutto

Chiesa S Spirito Piobesi

PIOBESI Torinese (To). Chiesa della Confraternita dello Spirito Santo.

Nell’abitato di Piobesi e nei pressi dell’antico Molino sorge un notevole edificio di culto dalle splendide forme barocche settecentesche. Si tratta della Chiesa dello Spirito Santo fatta edificare dalla omonima Compagnia religiosa (battuti bianchi) nel primo decennio del sec. XVIII. La costruzione dell’edificio religioso iniziò negli anni 1703-4 sulla base di una precedente più piccola […]


Leggi Tutto

chiesa-della-santissima

COLLEGNO (To), Chiesa della Ss. Annunziata, presso la Certosa Reale.

La Chiesa conventuale consacrata della Ss.Annunziata di Collegno si trova in via Martini XXX Aprile all’interno della Certosa Reale attualmente di proprietà parte dell'ASL 3 e parte del Comune di Collegno. La Chiesa è a navata unica con pulpito in legno, con stucchi e soffitto affrescato. Notizie storiche ed artistiche: La Certosa, voluta da Maria […]


Leggi Tutto

Drosso

TORINO. Castello del Drosso.

Per i torinesi di oggi, il termine “Drosso” è noto quasi esclusivamente per la presenza dell’omonima uscita della tangenziale; per i residenti, la parola si contestualizza più fortemente nella toponomastica del quartiere Mirafiori Sud, in quanto strada del Drosso è una delle vie principali, una sorta di piccola autostrada di periferia, con da un lato […]


Leggi Tutto

santuario san ponzio n. 1

NONE (To). Il Santuario di San Ponzio.

Nel territorio del Comune di None ed in prossimità della sponda destra del torrente Chisola, sorge il Santuario (chiesetta) di San Ponzio. Questo edificio religioso è visibile dalla statale 23 quella che da Torino porta a Pinerolo e Sestriere. Risulta di proprietà della Parrocchia ed è in stato di abbandono, anche perchè è collocato in […]


Leggi Tutto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

BRA, Fraz. POLLENZO (CN). Il torrione romano e reperti mal custoditi.

Struttura di monumento romano. Nucleo in opera a sacco rivestito esternamente in opus latericium (anticamente rivestito in marmo di Valdieri) ed intervallato da una soglia in pietra di Langa anzichè dal classico doppio corso in cotto. Stato di degrado aggravato dall'utilizzo nel restauro di malte non idonee. Frammenti marmorei di elementi architettonici lasciati a terra. […]


Leggi Tutto

bene

BENEVAGIENNA (Cn). Cappella di San Pietro della Roncaglia. Affresco.

L’affresco si trova all’interno della cappella intitolata a "S.Pietro della Roncaglia" in aperta campagna a lato di una strada campestre in prossimità dell'area archeologica di Bene Vagienna. L’affresco è collocato sul muro di fondo, sopra l’altare e rappresenta la Madonna col bambino tra S. Pietro e S. Antonio abate. E' in cattivo stato di conservazione […]


Leggi Tutto

GANDUGLIA

MOMPANTERO (To). Cappella di Ganduglia, una crepa minaccia l'affresco.

Cappella ad una navata di dimensioni m. 6x5.5 (internamente m. 5x4 altezza m.3 al colmo), dedicata all’Immacolata. Campanile a vela, volta a botte, pareti in pietra internamente intonacate, pavimento in calcestruzzo. Restauri del 1995/96 che, oltre ai pavimenti hanno interessato le pareti (salvo dove si sono salvati gli affreschi) ed il tetto. Gli affreschi sono […]


Leggi Tutto

S.Valeriano6-150x150

BORGONE DI SUSA (To). CAPPELLA DI SAN VALERIANO. Affresco in degrado.

I.G.M. f.55 II NO CONDOVE - Proprietà privata L'affresco si trova all'interno di un piccolo edificio absidato, a pianta rettangolare, in buone condizioni di conservazione, con accesso principale al centro del lato minore e piccola apertura a circa tre quarti del lato lungo, entrambi ad arco in pietra e laterizio di buona fattura. L'affresco occupava […]


Leggi Tutto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

CAVALLERMAGGIORE (CN). Cappella di San Giovanni della Motta, degrado affreschi e crepe della struttura muraria.

Cappella di modeste dimensioni a navata unica con una piccola facciata barocca e copertura di lose di grandi dimensioni. Le pareti sono in laterizio intonacato. La cappella si trova all’interno di un cascinale in aperta campagna nei pressi della strada tra Cavallermaggiore e Monasterolo in località detta La Motta. L’interno è quasi totalmente affrescato, sia […]


Leggi Tutto

castagneretto

MOMPANTERO (TO). Cappella di Castagneretto, affreschi.

Cappella dedicata all’Annunciazione a giudicare dall’affresco della lunetta in facciata, molto degradato, con distacco di intonaco. All’interno è presente un altro affresco degradato che presenta un’ampia crepa. L’ingresso, ad arco a tutto sesto successivamente tamponato con porticina in legno, è esposto a Nord/Est. Volta a crociera, stellata. Pareti in pietra, pavimento in battuto. Pareti laterali […]


Leggi Tutto

cinaglio_sanfelice 2

CINAGLIO (At). Chiesa di San Felice, cappella laterale pericolante.

Edificio ad aula rettangolare con abside semicircolare, facciata seicentesca e una cappella preesistente addossata lateralmente. Muratura di mattoni a vista. La cappella laterale destra e la costruzione esterna addossata sono seriamente danneggiate sia negli stucchi che nelle parti affrescate. In pericolo la stabilità stessa dell’edificio. Segnalazione di degrado-intervento: La cappella laterale destra dedicata a Maria […]


Leggi Tutto

1024px-Brusasco_Chiesa_San_Pietro_Vecchio_02

BRUSASCO (To) : Chiesa di San Pietro Vecchio al Cimitero, tutela e salvaguardia della struttura e degli affreschi.

E' la chiesa più antica di Brusasco e può essere considerata una delle più importanti testimonianze del romanico piemontese. Costruita intorno all'anno mille su una preesistente struttura del V-VI secolo, essa ne ha inglobato diverse parti, alcune delle quali ancora visibili. Parrocchiale fino al 1592, dopo un periodo di abbandono negli anni sessanta del 1600 […]


Leggi Tutto

roccaverano 1

ROCCAVERANO (At): Chiesa cimiteriale di San Giovanni Battista, crepe e infiltrazioni.

La chiesa cimiteriale di San Giovanni, antica parrocchiale, contiene il più completo e imponente ciclo di affreschi gotici dell'Astigiano. La chiesa ha la facciata ottocentesca, ma il resto della costruzione ha mantenuto in parte caratteri romanici. Pare che una prima costruzione potesse esistere già prima del 1200, forse addirittura verso il 1000. L' interno, a […]


Leggi Tutto

logo univoca RID

SITUAZIONI DEFINITE

Schede che al momento vengono considerate definite in quanto la situazione è cambiata per interventi di restauro avvenuti o per altri motivi.


Leggi Tutto

la loggia 1

LA LOGGIA (TO). Cimitero, Crocifisso tomba famiglia Gariglio.

Il bassorilievo corrisponde al gesso presente nella gipsoteca delle opere di Bistolfi che occupa il piano terreno del Museo Civico di Casale. L’opera decora la tomba della famiglia Gariglio, i cui discendenti vivono tuttora a La Loggia ma, interpellati per sollecitare un restauro, hanno reagito negativamente e scortesemente. E’ stato interpellato l’ufficio vincoli della Sovrintendenza […]


Leggi Tutto

Cavagnolo_Santa_Fede_Parete_Nord

CAVAGNOLO (TO). Abbazia di Santa Fede.

Il Monasterii sancte Fidis de Cabagnoli, alle strette dipendenze dal Monastero francese di Sainte Foy de Conques, era già presente nel XII secolo sul territorio controllato dai Marchesi del Monferrato, come attestano i documenti sinora esaminati. In un documento del 1164, l'imperatore Federico Barbarossa conferma allo zio Guglielmo il Vecchio, il possesso delle terre di […]


Leggi Tutto

pilone_votivoruffia-1000x288

RUFFIA (Cn). Pilone votivo, affreschi attribuiti a Pascale Oddone.

Il pilone votivo, ubicato lungo la strada comunale verso il cimitero, ha struttura in muratura di mattoni, in parte intonacata e coperta da coppi. La pianta è triangolare. Il lato rivolto a nord, verso la campagna, è privo di decorazioni, gli altri due presentano affreschi cinquecenteschi (attribuiti a Pascale Oddone da Baiocco e Galante Garrone) […]


Leggi Tutto

UNI.VO.C.A - C.F. 97537490019 - Realizzato da Mediares S.c. - www.mediares.to.it