VIVANT, Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino.

III Settimana della Cultura di UNI.VO.C.A. - La cultura non ha fine, con il patrocinio di: Consiglio Regionale del Piemonte, Città Metropolitana di Torino, Città di Torino

- VIVANT, lunedì 25 settembre 2017, ore 12,15, visita guidata al Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino, chiuso al pubblico ed aperto eccezionalmente in esclusiva (a seguire colazione in locale vicino).
Il programma prevede:
- Ore 12.15 ritrovo in piazza Rivoli a Torino, davanti alla caserma Amione, visita guidata al Museo;
- Ore 13.30 – 14.00 seconda colazione presso il ristorante Les Racines di via Carlo Capelli 4, tel. 329 7239782 controviale di corso Francia, direzione Rivoli, dopo La Tesoriera, attraversato corso Monte Grappa, è la terza via a destra. Costo 25 €.

Il Museo Storico Nazionale di Artiglieria di Torino è una delle collezioni di oggetti militari (armi, stendardi, divise, ecc.) più importanti nel mondo, forse solo seconda a Parigi e Pietroburgo. Con Carlo Alberto nasce il museo, che si arricchisce di armi portatili e di artiglieria anche grazie alle donazioni da parte di numerosi protagonisti delle guerre del Risorgimento (Duchi di Savoia e di Genova, Cav. Cesare di Saluzzo di Monesiglio, il generale Morelli di Popolo, altri ufficiali come Bes, Cucchiari, Dabormida, Valfrè di Bonzo). È merito del capitano Angelucci aver capito che i cannoni che arrivavano dalle varie piazze ormai facenti parte del Regno d’Italia alla Fonderia torinese per essere fusi fossero in realtà delle vere e proprie opere d’arte che andavano salvate. Il Museo, prima allestito nel palazzo dell’Arsenale, poi nel Mastio della Cittadella, è stato, dal 1991, “provvisoriamente” trasferito nella caserma intitolata al Gen. Carlo Amione di piazza Rivoli in Torino, in attesa di una degna siste­mazione che permetta di ammirare nuovamente le ricche collezioni. In questi anni di «esilio» le collezioni (circa 12 mila esemplari tra pezzi d’artiglieria, armi e cimeli storici di ogni tipo) sono conservate a cura dell’Esercito, sotto la guida del colonnello Michele Corrado che aprirà il Museo appositamente per VIVANT.

Info: 3923993157 - posta@vivant.it – Ingresso libero

UNI.VO.C.A - Realizzato da Mediares S.c. - www.mediares.to.it