MOMPANTERO (TO). Cappella di Castagneretto, affreschi.

mompantero 2Cappella probabilmente dedicata all’Annunciazione a giudicare dall’affresco della lunetta in facciata, molto degradato, con distacco di intonaco. All’interno un altro affresco degradato che presenta un’ampia crepa.
L’ingresso, ad arco a tutto sesto successivamente tamponato con porticina in legno, è esposto a Nord/Est. Volta a crociera, stellata. Pareti in pietra, pavimento in battuto. Pareti laterali e di fondo affrescate, la controfacciata semplice è decorata con girali.
Dimensioni: Cappella a navata unica, di dimensione m.2.40x3.30 circa (altezza al colmo m. 3.80).

Segnalazione di degrado-intervento:
mompantero 1L’edificio è in cattivo stato di conservazione ad eccezione del tetto rifatto da pochi anni a spese di un privato benefattore e quindi in ottimo stato. L’affresco in facciata versa in pessimo stato con gran parte dell’intonaco in fase di distacco.
All’interno su parete sx vi è un affresco, di discreta leggibilità, raffigurante S. Sebastiano (legato a un tronco incorniciato da architettura a colonne, con ai lati S. Rocco e S. Antonio abate. Sulla cornice in basso si nota un’iscrizione che riporta, tra l’altro, la datazione (1608). Sulla parete di dx (esposizione a sud/ovest) vi è l’affresco peggio conservato (si intravede un S. Lorenzo) per il resto è perduto anche per la tamponatura di un altro arco preesistente su questa parete.
Sulla parete di fondo, sopra l’altare, vi è un affresco raffigurante nel registro inferiore S. Lucia a dx e S. Caterina a sx in discrete condizioni, nella lunetta sovrastante crocefissione con Madonna e S. Giovanni con sullo sfondo probabile rappresentazione della città di Gerusalemme. Quest’ultimo affresco presenta un’ampia crepa (forse strutturale visto che la parete di fondo sorge sullo strapiombo) che parte dal vano del tabernacolo e con andamento verticale lo attraversa tutto.

cartina-Castagneretto mompantero 3Riferimento geografico: sorge nella frazione totalmente abbandonata di Castagneretto; lungo il GTA529 all’incrocio con il sentiero “dei monaci”; ad una altitudine di m. 936.

Info:
Proprietà: Comune
Uso attuale: Abbandonata
Giorni e orario di apertura: Sempre aperta
Data rilevamento: 05-03-2012
Nome compilatore: Renato Airasca
Associazione: Gruppo Archeologico Torinese

UNI.VO.C.A - Realizzato da Mediares S.c. - www.mediares.to.it